All posts in La Manifestazione

Disabil@bile 2015. Nasce il Tavolo delle Associazioni per la tutela della disabilità

Disabil@bile 2015. Nasce il Tavolo delle Associazioni per la tutela della disabilità

Il mondo della associazioni della disabilità ha avviato un percorso programmatico di azioni per promuovere con maggiore forza provvedimenti di tutela della disabilità.
E’ questo il risultato più importante della manifestazione “Disabil@bile 2015. Meeting Forum su inclusione sociale ed empowerment del cittadino disabile. Modelli organizzativi e nuove tecnologie”, promossa da e-Sanit@ Rivista del Management dell’e-Healthcare, in collaborazione con CEFPAS, Cittadinanzattiva, UIC, Assortopedia, AIFi Sicilia, AITO, Salus Festival, ANFFAS e Forum del Terzo Settore Sicilia, e che si è conclusa il 16 di ottobre.
Disabil@bile 2015, che ha visto la partecipazione oltre 150 convegnisti, tra specialisti sanitari, manager delle aziende sanitarie, operatori socio-sanitari, professionisti sanitari e rappresentanti delle associazioni della disabilità, è stato anche l’incubatore di una nuova proposta editoriale, la testata, SudSanità, Rivista della fragilità e della solidarietà sociale, che vedrà la luce nella primavera del prossimo anno.
Già fissato il nuovo appuntamento di Disabil@bile 2016, a Napoli per il mese di settembre.

More

Il nuovo Nomenclatore Tariffario: la posizione delle aziende

Il nuovo Nomenclatore Tariffario: la posizione delle aziende

Leonardo Ausilionline
Il settore degli ausili informatici per la disabilità è un settore di per sé molto complesso e, naturalmente, sempre in costante evoluzione: «gli strumenti cambiano costantemente e spesso solo le aziende riescono a stare al passo con i tempi», spiega la dott. Sassi, responsabile dell’attività di consulenza per la scelta degli ausili informatici della Leonardo Ausilionline, tra i sostenitori di Disabilabile 2015, «perché nella maggior parte dei casi i servizi pubblici che offrono questo tipo di consulenza spesso non hanno i fondi per rimanere aggiornati, soprattutto ai nostri giorni, che vedono un continuo cambiamento di sistemi operativi e di supporti. Sono poche, tuttavia, anche le aziende, che in Italia sono per la maggior parte concentrate al Nord. E’ un settore, il nostro, che stenta a decollare perché poco conosciuto e poco supportato a livello economico dal sistema sanitario nazionale, a maggior ragione adesso, con questa legislazione che non sta al passo con i tempi e con questo regime di spending review, dove sono questi strumenti a pagarne di più le spese: di fronte ad una nebulosa descrizione degli ausili, tutti gli organi a ciò deputati hanno gioco forte nel sovvenzionarli in quanto non del tutto conformi alle caratteristiche previste dalla legge».

Nulla di ciò che esisteva oltre due decenni fa per facilitare la comunicazione esiste ancora oggi sul mercato. Anzi, il Nomenclatore Tariffario a cui ancora oggi si fa riferimento (approvato nel 1992) riporta fedelmente caratteristiche e descrizione di prodotti ad “alta tecnologia” e facilmente identificabili come marca e modello che esistevano allora, in quanto erano gli unici prodotti con quella funzione allora disponibili sul mercato italiano, ma che oggi non esistono più, né esiste più nulla che corrisponda esattamente a quelle descrizioni rimaste invariate nel tempo.

Il settore degli ausili tecnologici ed informatici per la disabilità, che è ancora oggi un settore di nicchia, avrebbe delle enormi potenzialità e ha un enorme sviluppo negli altri stati europei. Secondo una stima delle aziende del settore, l’attuale spesa e la fascia di mercato italiana relativa al settore degli ausili è la stessa della seconda ditta di ausili danese: un dato quanto meno emblematico se si pensa che la Danimarca ha un decimo della nostra popolazione. Le enormi potenzialità di sviluppo di questo settore non vengono sostenute dall’attuale legislazione, risalente a più di vent’anni fa e ormai obsoleta e poco adatta a comprendere e a descrivere in maniera puntuale un settore che in questo lasso di tempo ha subito una metamorfosi completa.

«La bozza del nuovo Nomenclatore Tariffario sembra avere imboccato la giusta direzione, parlando chiaramente degli ausili e dei supporti di ultima generazione come i tablet, e riuscendo a descrivere precisamente la situazione del mercato», continua la dott. Sassi, «ma, non essendo ancora stata approvata in maniera definitiva, le aziende ASL rimangono ancora ancorate alla vecchia legislazione anche se è chiaro qual è l’indirizzo che il Ministero vorrebbe dare. C’è da dire che una situazione analoga si era già presentata nel 2007, quando era stata redatta una bozza di un nuovo Nomenclatore estremamente puntuale e adeguata allo stato del mercato dell’epoca; il paradosso, in quel caso, però, è che non era neanche stata approvata dal governo, passo che oggi è già stato compiuto, pertanto tutto l’enorme lavoro compiuto è stato buttato al vento perché nel frattempo le descrizioni sono diventate obsolete e non riutilizzabili per la versione attuale».

More

“Ciatu”: Disabil@bile 2015 va a teatro

“Ciatu”: Disabil@bile 2015 va a teatro

All’interno della cornice di Disabil@bile e del Salus Festival, il giorno 15 ottobre, presso il Teatro Margherita (Caltanissetta), dalle ore 20.00, la compagnia Néon ha deciso di proporre una versione ad hoc dello spettacolo Ciatu (Respiro), realizzato grazie alla regia di Monica Felloni e alla interpretazione di attori, molti dei quali disabili.

Ciatu è il succedersi di azioni teatrali intrise di canto, poesia, immagini, musica e danza. Una sequenza orchestrata di corpi, parole, respiri che, intrecciandosi e amalgamandosi, rendono merito e onore all’umanità che vive tutti i giorni in tensione d’amore.

La versione di Ciatu proposta è vera e propria “azione” che partecipa alla discussione e alle altre azioni che propongono una generale riflessione sulla SALUTE. Il contributo di Néon vuole essere vivo e pertinente; non una esibizione di capacità “nascoste” e rivelate, bensì un’occasione di riconoscersi tutti strumenti e cantanti intonati della vita.

In Ciatu si allestisce una scena-mondo affidata alla peculiare diversità di ogni attore coinvolto. La differenza diviene la tela sulla quale arte e natura si iscrivono per generare la bellezza di ogni forma dell’essere vita. In Ciatu tutto è normale e speciale al tempo stesso: gli attori, il pubblico e il Teatro sono un tutt’uno, un unico corpo che inspira la vita, occhi negli occhi, fiato nel fiato e l’azione del palco si riverbera sulla platea, senza distanze o interruzioni, formando un reticolo di respiri vivi.

Nucleo narrativo è la vita e il pensiero di Giordano Bruno e lo spettacolo attraversa, una visione dietro l’altra, un quadro dietro l’altro, la complessità umana e filosofica del Nolano. In scena è la vita umana, dalla nascita all’estrema vecchiaia, unificata nell’elemento che rappresenta la Vita per antonomasia: l’acqua. Ed è tra questi estremi temporali che si intrecciano le relazioni umane, che si dipana il gioco bruniano dell’essere insieme e umani. Corpo e anima sono una radice profonda in Bruno, un pensiero che unifica, che non accetta la divisione, che guarda la totalità. Corpo e anima non sono due cose, sono la persona.

Tutti gli attori in scena sono simboli di umanità, differenti nella forma e nell’azione. Ogni differenza tra le persone rappresenta la totalità della vita, o meglio, in ogni differenza tra persone è presente la totalità della vita stessa.

L’associazione culturale Nèon, attraverso i linguaggi del teatro e della scrittura, da sempre lavora per diffondere una cultura basata sul valore esistenziale dell’essere umano. L’esperienza di Néon include ogni giorno voci, gesti, corpi, movimenti, pensieri nuovi e testimonia la possibilità, per ciascun individuo, di realizzare il proprio progetto di vita al di là delle condizioni di fragilità o di disagio nelle quali si trova. L’obiettivo, infatti, non è normalizzare la diversità bensì vivere la straordinarietà di ognuno. La visione di Néon consiste nell’apertura del Teatro ad ogni tipo di diversità, sia essa fisica, psichica, culturale, etnica, sociale, sessuale, economica. La diversità della denominazione va intesa come varietà. Ogni persona – nel suo essere portatrice della propria differenza – viene messa al centro dell’esperienza artistica. L’essenza è proprio la diversità di ogni essere umano.

Néon svela la singolarità di ognuno, la sua parzialità perfetta. Non vi è la ricerca del giusto e dello sbagliato, semmai vi è la valorizzazione e l’apprezzamento della differenza qualificante e dell’esistere/singolarità di ogni persona.

More

Un Tavolo Sociale per la Disabilità – Disabil@bile

Un Tavolo Sociale per la Disabilità – Disabil@bile

Il 14 ottobre il CEFPAS ospiterà l’evento “Un Tavolo Sociale per la Disabilità”, che si svolgerà dalle ore 15.00 alle 18.30. L’evento promosso da “Disabil@bile, Meeting Forum. Inclusione sociale ed empowerment del cittadino disabile. Modelli organizzativi e nuove tecnologie” e inserito tra gli eventi paralleli alla manifestazione, vuole essere un momento di incontro, confronto, pianificazione di strategie e azioni condivise per superare la situazione di stallo che attanaglia il mondo della disabilità in Sicilia.

I problemi si conoscono, le proposte di soluzioni da parte del mondo sociale tutto ci sono state, le leggi in materia sono tra le più avanzate in Italia, tuttavia le persone con disabilità sono tra le più sofferenti di tutto il territorio italiano.

Salvatore Crispi, definito il gigante dei diritti delle persone con disabilità, che recentemente ci ha lasciati, sosteneva che «bisogna superare la dicotomia esistente in Sicilia tra le buone norme emanate e la carenza e l’inadeguatezza dei Servizi nel territorio»: questo è in effetti il problema principale della grave crisi in cui versa il mondo della disabilità in Sicilia, unitamente alla carenza di pianificazione specifica in questo ambito.

Le persone con fragilità e con disabilità e i loro familiari vivono quotidianamente con molti disagi, spesso in maniera drammatica e in condizioni poco dignitose. Non si riesce ad ottenere dalle istituzioni una programmazione organica e globale sull’area della disabilità da cui possano discendere gli adeguati interventi diversificati e specialistici, indispensabili per rispondere con efficacia ed efficienza alle peculiarità delle diverse tipologie di disabilità.

I trasferimenti dallo Stato e dalla Regione Siciliana ai Comuni e agli Enti locali sono sempre più scarsi e i finanziamenti attribuiti molto spesso non si riescono a spendere o vengono impiegati male. Con Disabil@bile, aldilà di mettere a fuoco nuovi e vecchi problemi, si vuole, prima di tutto, rimettersi insieme, attraverso l’azione di tutte le Forze sociali con la partecipazione delle associazioni della disabilità, del volontariato e del terzo settore e di tutti coloro che vogliono incontrarsi, confrontarsi per stabilire strategie e pianificare azioni, partendo dall’esperienza siciliana, per favorire l’inclusione sociale, la maggiore autonomia e il raggiungimento stesso, da parte del cittadino disabile, di uno stile di vita dignitoso e rispondente alle esigenze di ciascuno.

More

Al via Disabil@bile 2015

Al via Disabil@bile 2015

È stata presentata questa mattina, presso la Sala Conferenze dell’OMCeO di Palermo, la manifestazione “Disabil@bile 2015. Meeting Forum su inclusione sociale ed empowerment del cittadino disabile. Modelli organizzativi e nuove tecnologie”.

Disabil@bile 2015 gode del Patrocinio dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e dell’INAIL, e si svolgerà nei locali del CEFPAS di Caltanissetta il 15 e il 16 ottobre 2015, con due anteprime, sempre a Caltanissetta, il 13 e il 14 ottobre.

Disabil@bile 2015 è la prima manifestazione nazionale, in cui i temi dell’inclusione del cittadino disabile, vengono affrontati nel più ampio scenario dei diritti di cittadinanza e dell’opportunità che offrono le tecnologie avanzate e digitali per favorirne l’empowerment.

La manifestazione è promossa da e-Sanit@, Rivista del Management dell’e-Healthcare (www.esanitanews.it), in collaborazione con il CEFPAS(Centro per la Formazione Permanente e l’Aggiornamento del personale del Servizio Sanitario), Cittadinanzattiva, UIC (Unione Italiana Ciechi), Assortopedia, AIFi (Associazione Italiana Fisioterapisti), AITO (Associazione Italiana Terapisti Occupazionali), Salus FestivalForum Terzo Settore e Consorzio Universitario Caltanissetta.

«Non sarà un semplice convegno – ha spiegato Massimo Caruso, direttore editoriale di e-Sanit@ –. Vogliamo creare una rete stabile, che sia un punto di partenza. L’obiettivo è quello di scrivere un documento programmatico da presentare alle istituzioni e stiamo già lavorando per rendere Disabil@bile un appuntamento fisso. È la prima manifestazione nazionale del genere che parte poi dal Sud Italia».

Fra i promotori della manifestazione Cittadinanzattiva. «Disabil@bile – ha commentato Giuseppe Greco, segretario regionale di Cittadinanzattiva – rappresenta un momento storico, concede l’opportunità di far conoscere le tematiche della disabilità ma anche di avvicinare le istituzioni ai cittadini che hanno queste necessità scommettendo sulla cultura della partecipazione».

«Questa manifestazione cade nel momento giusto – ha affermato Rosario Fiolo, Past President AIFi (Associazione Italiana Fisioterapisti) Sicilia -. In Sicilia ci sono ottime leggi sulla disabilità ma non si applicano. È il momento per fare il punto della situazione. La cosa bella è che Disabil@bile è una piattaforma aperta, uno strumento a cui tutti possono aderire. Non parleremo solo di ausili tecnologici ma di modelli organizzativi».

 «Non c’è mai stata una manifestazione del genere – ha commentato Francesco Della Gatta, Presidente Nazionale AITO (Associazione Italiana Terapisti Occupazionali) -. Non bisogna solo pensare agli applicativi IT ma bisogna capire come le professioni sanitarie possano migliorare grazie agli applicativi».

Disabil@bile si inscrive, per quest’anno, all’interno della manifestazione del Salus Festival, promosso dal CEFPAS e dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, a Caltanissetta dal 15 al 25 ottobre e dedicato alla prevenzione e agli stili di vita per la “buona salute”.

More

Il Salus Festival ospiterà Disabil@bile 2015

Il Salus Festival ospiterà Disabil@bile 2015

Disabil@bile 2015 (Caltanisetta, 15 e 16 settembre), è inserito all’interno del Salus Festival, il cui fil rouge sarà “Promuovere Salute”. Dieci giorni per una manifestazione di livello internazionale, promossa dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e dal CEFPAS in collaborazione con il Comune di Caltanissetta, l’Azienda Sanitaria Provinciale, l’Ordine dei Medici, le Associazioni del Terzo Settore e con il patrocinio delle Camere di Commercio di Caltanissetta.

Fitto il calendario di impegni, prestigiosi gli ospiti internazionali, tante e di valore le manifestazioni previste. All’inaugurazione, il prossimo 15 ottobre alla presenza delle massime autorità locali, regionali e nazionali, seguirà l’apertura della “Città della Salute presso il centro storico di Caltanissetta. La Cittadella, le cui attività saranno coordinate e organizzate dal Comune, dall’ASP e dall’Ordine dei Medici di Caltanissetta, ospiterà sportelli informativi e spazi di diagnostica per la prevenzione delle principali malattie cronico – degenerative con accesso gratuito per i cittadini .

Quattro le tematiche che saranno affrontate nelle Giornate di Prevenzione e Promozione della Salute, promosse e coordinate dal DASOE dell’Assessorato Salute e dal CEFPAS, con la partecipazione dell’ASP di Caltanissetta e dell’Ordine dei Medici: Ambiente e Salute, Promozione dell’attività fisica, Contrasto alle dipendenze e prevenzione del disagio, Sana alimentazione. Conferenze scientifiche e seminari monografici con esperti di rilievo nazionale e internazionale e celebri testimonial  – Yuri Chechi e Sara Simeoni, Pupi Avati, Vittorino Andreoli, Paolo Crepet, Raffaele Morelli, Umberto Veronesi, Umberto Galimberti – faranno da cardine a numerose iniziative a tema. Presso il centro storico della città e nelle location più prestigiose, stand di gastronomia salutare e show cooking con chef stellati integreranno la cultura dell’alta cucina con i valori del rispetto della Salute. Coinvolti anche gli istituti scolastici e i teatri della città, palcoscenici ideali per workshop e spettacoli sul tema della promozione della salute e delle best practices in sanità. In contemporanea si terrà il SALUS CINE FESTIVAL, I° Festival del Cinema per la Salute che premierà il miglior cortometraggio inedito quale opera cinematografica sul tema della Salute e del Benessere psico -fisico.

Il Salus Festival di ottobre trasformerà per 10 giorni consecutivi la Città di Caltanissetta in una vera e propria Cittadella della Salute permanente che intende avvicinare le persone ad un sano e consapevole stile di vita, coniugando sinergicamente le responsabilità e le azioni delle istituzioni e degli Operatori della Salute delle Aziende e dell’Associazionismo per rafforzare l’impegno e il confronto a salvaguardia del principale diritto di ciascuno: il diritto alla Salute, responsabilità di ogni cittadino per lo sviluppo della società.

More

Conferenza stampa Disabil@bile 2015

Conferenza stampa Disabil@bile 2015

Palermo, 17 settembre – Villa Magnisi, Sala Conferenze OMCeO, ore 11.00

Si svolgerà il 17 settembre, giovedì, alle ore 11.00, presso la Sala Conferenze dell’OMCeO di Palermo, Villa Magnisi, la Conferenza Stampa di presentazione di “Disabil@bile 2015. Meeting Forum dedicato all’inclusione sociale e all’empowerment del cittadino disabile. Modelli organizzativi e nuove tecnologie”.

Disabil@bile 2015 gode del Patrocinio dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e dell’INAIL, e si svolgerà nei locali del CEFPAS di Caltanissetta il 15 e il 16 ottobre 2015, con due anteprime, sempre a Caltanissetta, il 13 e il 14 ottobre; è la prima manifestazione nazionale, in cui i temi dell’inclusione del cittadino disabile vengono affrontati nel più ampio scenario dei diritti di cittadinanza e dell’opportunità che offrono le tecnologie avanzate e digitali per favorirne l’empowerment.

Disabil@bile 2015 è una manifestazione promossa da eSanit@, Rivista del Management dell’e-Healthcare (www.esanitanews.it), in collaborazione con il CEFPAS (Centro per la Formazione Permanente e l’Aggiornamento del personale del Servizio Sanitario), Cittadinanzattiva, UIC (Unione Italiana Ciechi), Assortopedia, AIFi (Associazione Italiana Fisioterapisti) e AITO (Associazione Italiana Terapisti Occupazionali).

Disabil@bile si inscrive, per quest’anno, all’interno della manifestazione del Salus Festival, promosso dal CEFPAS e dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana, a Caltanissetta dal 15 al 25 ottobre e dedicato alla prevenzione e agli stili di vita per la “buona salute”.

Alla Conferenza Stampa di presentazione di Disabil@bile 2015 parteciperanno: Piero Caltabiano, Direttore della Formazione del CEFPAS, Imma Orilio, Responsabile del Comitato scientifico eSanit@, Giuseppe Greco, Segretario regionale di CittadinanzAttiva, Rosario Fiolo, Past President AIFI Sicilia, Mario Barbuto, Presidente Unione Italiana Ciechi, Renato Conti Nibali, Presidente AssOrtopedia, Francesco Della Gatta, Presidente Nazionale AITO (Associazione Italiana Terapisti Occupazionali) e Domenico Grimaldi, Direzione Formazione Quadri FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), Vicepresidente FIMMG Sicilia e Responsabile scientifico di Disabil@bile 2015.

La Conferenza stampa sarà introdotta da Salvatore Amato, Presidente OMCeO (Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) Sicilia.

All’incontro è stato invitato l’Assessore della Salute della Regione Siciliana, Baldo Gucciardi.

More

Disabil@bile 2015: eSanit@ Media partner

Disabil@bile 2015: eSanit@ Media partner

eSanit@, rivista del Management dell’e-Healthcare (www.esanitanews.it) sarà media partner di “Disabil@bile 2015, Forum nazionale sull’IT e le Tecnologie Digitali per l’empowerment e l’inclusione sociale“ (Caltanissetta, 15 e 16 ottobre), in collaborazione con CEFPAS, Cittadinanzattiva, UIC, Assortopedia, AITO e AIFi Sicilia.

La rivista, che si occupa di Sanità digitale e di nuovi modelli organizzativi, concretizza la sua linea editoriale con la partecipazione a Disabil@bile 2015.

L’ambito della disabilità, infatti, necessita oggi di decisi interventi volti a favorire l’inclusione sociale e l’empowerment del cittadino disabile. Il raggiungimento di questo obiettivo non può prescindere dall’individuazione e lo sviluppo di nuove piattaforme e strumenti di nuova tecnologia, volti a rendere più efficaci possibili le cure e per incentivare l’autonomia stessa dell’individuo disabile.

Partecipando attivamente al Forum, eSanit@ si pone come elemento di mediazione tra i professionisti della Sanità e le aziende operanti nell’ambito delle tecnologie, digitali e IT, attraverso un momento di confronto e di riflessione, che vuole essere anche un’occasione concreta per individuare possibilità operative di introduzione di nuovi modelli organizzativi socio-assistenziali per la disabilità.

More

Meeting Forum Disabil@bile 2015

Meeting Forum Disabil@bile 2015

Inclusione sociale ed empowerment del cittadino disabile. Modelli organizzativi e nuove tecnologie

Il mondo della disabilità, associazioni, professionisti sanitari e personale socio-sanitario, manager aziendali e industria degli ausili, si riunirà a Caltanissetta (sede del CEFPAS) il 15 e 16 ottobre per promuovere l’empowerment del cittadino disabile attraverso le tecnologie e i sistemi ICT e i nuovi modelli organizzativi assistenziali.

Disabil@bile 2015, promossa da e-Sanit@, Rivista del Management e dell’e-Healthcare, in collaborazione con CEFPAS, Cittadinanzattiva Sicila, UIC, Assortopedia, AITO e AIFi Sicilia, gode del Patrocinio dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e ha ricevuto l’accreditamento ECM per tutti gli operatori sanitari.

La manifestazione, di cui è Responsabile scientifico Domenico Grimaldi, Direzione Formazione Quadri FIMMG e Vicepresidente FIMMG Sicilia, si aprirà giovedì 15 ottobre con il dibattito sul tema: “Dalla rete sociosanitaria alle tecnologie avanzate per l’empowerment e l’inclusione sociale”, cui seguiranno le Tavole rotonde: “La disabilità verso l’empowerment. Dalla domanda ai nuovi modelli organizzativi assistenziali” e “I PDTA della disabilità”. La mattinata si concluderà con la presentazione dell’accordo: “Un Patto per la continuità assistenziale”, stipulato tra la Medicina Generale (FIMMG) e i Fisioterapisti (AIFi) della Regione Siciliana, per migliorare il percorso assistenziale della disabilità. A concludere la sessione della mattina, è stato invitato Baldo Gucciardi, Assessore della Salute della Regione Siciliana.

La giornata del 15 ottobre proseguirà con una serie di workshop pomeridiani dedicati a: “La tutela della disabilità. Dagli aspetti medico-legali alla privacy”, “Valutazione HTA dei dispositivi medici per la disabilità”, “Disabilità e inclusione sociale come diritto. Il ruolo delle tecnologie avanzate e dell’ICT ” e “Certificazione ICF” (organizzato da AIFi Sicilia).

Disabil@bile proseguirà venerdì 16 ottobre, focalizzando l’attenzione su: “Ausili, nomenclatore e sostenibilità”, proseguendo con le Tavole rotonde dedicate a: “Nomenclatore tariffario e nuove tecnologie. A quando l’aggiornamento?” e “Appropriatezza prescrittiva e spesa per gli ausili”. A concludere la mattinata è stata invitata Marcella Marletta, Direttore generale della Direzione generale dei Dispositivi medici e del servizio farmaceutico del Ministero della Salute.

Al pomeriggio prosecuzione con i workshop: “Le Unità Spinali Unipolari nel percorso di riabilitazione e di inclusione sociale” e “Percorsi e monitoraggio assistenziale. Le competenze dei Caregiver per la disabilità”.

Il valore di Disabil@bile 2015 e la forza del suo progetto è segnalata dal fatto che la manifestazione è uno degli assett del Salus Festival, la manifestazione nazionale sulla prevenzione voluta dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e organizzata dal CEFPAS, che si terrà nel centro storico di Caltanissetta, dal 15 al 18 ottobre. Per questo motivo, Disabil@bile 2015 avrà un proprio stand informativo all’interno del Salus Festival, collocato nel centro storico cittadino, stand all’interno del quale saranno presenti tutte le associazioni promotrici della manifestazione.

Per rafforzare la propria presenza e per un migliore e più articolato dialogo e informazione sulla disabilità, con quanti saranno presenti al Salus FestivalDisabil@bile 2015 ha organizzato nella cornice cittadina tre eventi serali.

Il primo avrà luogo martedì 13 ottobre, presso il Chiostro del Convento di San Domenico (Caltanissetta), dove si terrà il workshop su “La lingua dell’altro”, in collaborazione con il Consorzio Universitario di Caltanissetta e nel quale interverranno lo scrittore Danilo Ferrari e i docenti universitari Marina Castiglione (Università di Palermo e Vicesindaco di Caltanissetta), Elvira Assenza, Josè Puglisi e Antonia Cava (Università di Messina).

Mercoledì 14 ottobre si terrà il Tavolo sociale per la disabilità promosso da Disabil@bile 2015: partecipano le associazioni della disabilità, del volontariato e del terzo settore; l’evento si svolgerà presso il Chiostro del Convento di San Domenico, Caltanissetta.

Giovedì 15 ottobreDisabil@bile 2015 porterà al Teatro Margherita di Caltanissetta una delle maggiori compagnie italiane del Teatro della disabilità, l’Associazione Culturale Neon, con lo spettacolo “Ciatu”.

Scarica la brochure

More

Disabil@bile e aziende: Leonardo Ausilionline

Disabil@bile e aziende: Leonardo Ausilionline

Presente come sostenitore attivo di “Disabil@bile 2015”, la Leonardo Ausilionline  si occupa principalmente della distribuzione di ausili informatici e di ausili per la comunicazione, cioè di tutti gli strumenti necessari alle persone con disabilità motoria, cognitiva o sensoriale per accedere al computer e alla comunicazione, ambiti oggi strettamente interconnessi, dato che computer e comunicazione condividono la stessa base e lo stesso supporto.

La Leonardo Ausilionline nasce come Srl; ha quindi come obiettivo la commercializzazione degli ausili; la presenza in organico di figure professionali con formazione che va anche oltre il solo ambito tecnico, tuttavia, come la dott.ssa Cristina Sassi, psicologa “prestata” all’informatica, che dal 1998 svolge all’interno dell’azienda attività di consulenza per la scelta di ausili informatici, software didattico e ausili per la comunicazione, fa si che la Leonardo, come altre aziende del settore, possa affiancare alla vendita la funzione di consulenza agli operatori che seguono l’utente, per scegliere lo strumento più adatto.

“Una delle lacune di questo settore in Italia, ma anche all’estero”, spiega la dott. Sassi, “è la mancanza di figure professionali specifiche per il settore, quindi chi lavora in aziende come la nostra è un professionista formato o nel settore dell’informatica o nel settore della didattica e della psicologia. La provenienza da quest’ultimo aiuta molto nell’attività di consulenza, perché dà la possibilità di comprendere cosa c’è dietro una certa diagnosi e di muoversi adeguatamente con gli utenti, oltre alla capacità di comprendere gli obiettivi che l’uso di un determinato strumento tecnologico si pone in questo contesto”.

Per quanto riguarda la partecipazione di Leonardo Ausilionline come sostenitore di “Disabil@bile 2015”, “la società ha molto apprezzato che ci fosse un esplicito orientamento da parte degli organizzatori nel fare incontrare le aziende con i medici prescrittori e con il servizio pubblico” spiega la dott. Sassi, “un obiettivo sentito come fondamentale per lo sviluppo di questo settore, dal momento che, come dimostra la situazione visibile all’estero, c’è davvero il bisogno di incrementarlo, e questo orientamento sembra essere un buon modo per andare incontro a risposte concrete. Il dialogo tra le aziende e il settore pubblico ma anche con coloro, i medici prescrittori, che sono fisicamente a contatto con l’utente, all’estero è una modalità costante e dichiarata; da noi questo sembra ancora un terreno poco battuto, ed è una lacuna che va colmata, anche perché le conseguenze finali sono tutte a discapito dell’utente: speriamo che forum sia un primo passo in questa direzione”.

More